Home » Economia » Banca Sella, concluso con successo l’aumento di capitale da 120 milioni
sede nuova banca sella

Banca Sella, concluso con successo l’aumento di capitale da 120 milioni

Operazione voluta per continuare a crescere e investire. Tremila nuovi azionisti e Cet1 al 13,9%.

Si è concluso con successo l’aumento di capitale da 120 milioni di Banca Sella, lanciato per continuare a crescere e rafforzare il modello di business della banca, investendo nell’innovazione digitale e sullo sviluppo dei tradizionali servizi d’eccellenza come il private banking, i sistemi di pagamento e i servizi digitali.

L’operazione, partita il 5 ottobre con l’offerta in opzione agli azionisti e al pubblico di 105.263.158 azioni al prezzo di 1,14 euro ciascuna, si è chiusa il 15 dicembre con richieste di sottoscrizione per l’intero importo, che consentiranno l’ingresso nella compagine azionaria della banca di oltre 3.000 nuovi azionisti. Anche il socio di controllo Banca Sella Holding ha partecipato all’operazione sottoscrivendo nuove azioni per un controvalore di circa 13 milioni di euro. Almeno una parte di tale quota sarà probabilmente ceduta successivamente al regolamento del collocamento, a investitori istituzionali che hanno manifestato il loro interesse dopo la chiusura del periodo di collocamento.

In seguito all’operazione la quota di azioni non riconducibile a Banca Sella Holding, capogruppo del Gruppo Banca Sella, che è una delle maggiori realtà private e indipendenti del settore bancario italiano, di cui la banca rappresenta la principale società, è salita a circa il 20% rispetto al 7,56% iniziale. Al fine di assicurare la stabilità del controllo e la continuità del tradizionale stile di gestione, caratterizzato da un profilo di rischio prudente, le nuove azioni sono ordinarie a voto singolo, mentre quelle dei già soci sono diventate a voto plurimo (ogni azione dà diritto a esprimere tre voti).

Nell’ambito dell’operazione di aumento di capitale saranno attribuite gratuitamente ai soci un’azione ogni 20 detenute, qualora i sottoscrittori le mantengano senza soluzione di continuità per almeno 5 anni dopo la data di assegnazione. Relativamente alla negoziabilità sul mercato secondario, è stata presentata domanda di ammissione al segmento “azionario” del sistema multilaterale di negoziazione Hi-MTF order driven gestito da Hi-MTF SIM.

Grazie all’aumento di capitale Banca Sella destinerà nuove risorse agli investimenti previsti dal piano industriale, volto a cogliere grazie alle proprie peculiarità le opportunità di uno scenario in forte evoluzione, che sta comportando cambiamenti nei modelli economici, di business e di impresa.

L’operazione, inoltre, ha comportato un ulteriore rafforzamento dei coefficienti patrimoniali, che erano già in linea con gli standard richiesti nel nuovo quadro europeo. Il Cet1 di Banca Sella stimato a fine 2015 in seguito all’aumento di capitale, infatti, risulta pari al 13,9%, in aumento rispetto all’11,13% del 30 giugno 2015, ampiamente superiore al requisito individuale minimo normativo oggi pari al 5,125%. Il Total Capital Ratio di Banca Sella stimato a fine 2015 dopo l’aumento di Capitale risulta pari a 18,65%, in aumento rispetto al 15,63% del 30 giugno 2015. Per effetto dell’aumento di capitale di Banca Sella e di altre operazioni straordinarie realizzate nel corso dell’anno, inoltre, il management stima, con le informazioni ad oggi disponibili,  che il Cet1 a fine 2015 del Gruppo Banca Sella si attesterà al di sopra del 10,6%.

Lascia un Commento