Home » Sport » Basket » Angelico, sconfitta a Verbania, non trova la prima vittoria in esterno
Angelico Biella (81)

Angelico, sconfitta a Verbania, non trova la prima vittoria in esterno

 Prestazione deludente del quintetto di coach Carrea che chiude l’anno sconfitta anche dalla Paffoni 73-69.

Derby amaro per l’Angelico che perde a Verbania contro la Paffoni 73-69. Solita partenza da incubo per il quintetto rossoblù che chiude i primi dieci mnuti sotto di 7 punti. Troppi errori al tiro penalizzano la squadra di coach Carrea che ancora una volta perde in trasferta e l’Angelico rimane l’unica squadra ferma a zero vittorie fuori dal parquet amico.

Un derby con ¼ di tribune impreziosite dai tifosi rossoblu. La città di Verbania è invasa dai Biellesi. La partenza di Biella non entusiasma con il solito litigio con il canestro. Vola Omegna sul 9-2 piazzando un primo solco su parquet avversario di 7 punti. L’inerzia rossoverde continua e il divario di punteggio si allarga a +13. Quarto perfetto per i padroni di casa e la zona 2-3- dà i suoi frutti. Bene venuto dall’angolo che infila una tripla importante. Il primo quarto vede la supremazia dei padroni di casa che si impongono 21-13. Obbligatorio per Biella aggiustare la mira altrimenti si rischia in incappare in un brutto ko e camcellare la rpova di domenica scorsa. La premiata ditta Hall-Ferguson prendono per mano l’Angelico e con calma Biella ritorna ad un solo possesso di ritardo. Tutto da rifare per Omegna. Si lotta punto a punto per qualche minuto poi i rossoverdi tentano un nuovo allungo. Gli ultimi minuti regalano a Biella i canestri per la rimonta e il tabellone, all’intervallo lungo, scrive Omegna 37 Angelico 31. Il riposo giova all’Angelico che torna in campo con la voglia giusta di vincere questo incontro. Ultimo quarto con inizio per i padroni di casa che riacquiastano 6 punti di margine. Angelico sconquassata tenta sortite poco funzionali. Grande sbaglia un improbabile passaggio e la Paffoni vola sul +8. Time out coach Carrea. A 3′ dalla sirena lunga sono due i possessi pesanti da recuperare per i rossoblù. Tenta Hall di fare tutto lui ma i suoi dei del basket gli regalano solo un ½ da tre e la condanna per i rossoblù è praticamente emessa. Una sconfitta pesante da digerire per il club laniero dopo la bella prestazione contro Tortona che aveva fatto sognare i tifosi in una chiusura di anno sicuramente migliore. Grande pubblico biellese al PalaBattisti ma non è bastato per il quintetto in campo. Vince Omegna 73-69.

Lascia un Commento