Home » Attualità » in piemonte nasce facciamoculturismo.it
Lungo Lago di Viverone
Lungo Lago di Viverone

in piemonte nasce facciamoculturismo.it

L’Assessorato alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte lancia un nuovo strumento a disposizione di tutti coloro i quali sono interessati a sviluppare progetti e imprenditorialità attraverso due dei comparti economici più vivaci e in crescita.

 

Con l’obiettivo di agevolare l’acquisizione e la circolazione di informazioni, notizie, conoscenze e opportunità, nasce la piattaforma on-line Facciamo Culturismo: un gioco di parole che esprime l’intento di unire “Cultura” e “Turismo” quali sistemi che insieme “danno forza al Piemonte”, come recita il claim del progetto.

Un servizio rivolto al sistema turistico e culturale (imprese, associazioni, enti o singoli operatori), ma che coinvolge anche amministrazioni pubbliche, enti formativi, fondazioni, fino ad arrivare a quei cittadini che guardano al settore come opportunità per una nuova attività.

Nel sito sarà possibile reperire, in modo semplice e immediato, informazioni circa i progetti che la Regione Piemonte sta conducendo, nonché i bandi in corso. Una sorta di raccoglitore delle possibilità di sostegno disponibili sul territorio, ma anche un collettore di buone pratiche che racconta case-history di successo, per ispirare gli operatori attraverso modelli di sviluppo concreti e possibili. La piattaforma propone anche un’agenda con appuntamenti, eventi e occasioni formative per gli operatori, mini-guide per alcune situazioni tipo (ad esempio “Aprire un B&B: tutto quello che c’è da sapere” oppure “5 cose da fare per organizzare un festival musicale”), un motore di ricerca semplificato e veloce per delibere, documenti e normative, oltre a F.A.Q. e Form per chiedere informazioni e trovare risposta alle proprie domande.

“Con FacciamoCulturismo.it abbiamo voluto creare uno strumento di concreta utilità che mancava per l’aggiornamento e l’informazione del comparto – sottolinea l’Assessore regionale alla Cultura e al Turismo, Antonella Parigi – Inoltre il portale si propone anche di aprire uno spazio sul tema opendata, nell’intento di diventare un luogo per l’accesso a dati di interesse collettivo del settore, che potranno così diventare un ulteriore supporto alla crescita economica, turistica, culturale e sociale del Piemonte”.

Lascia un Commento